Blefaroplastica

Blefaroplastica

Blefaroplastica

 Blefaroplastica ..... superiore e inferiore 

Nel corso degli anni la nostra pelle perde elasticità, si formano depositi di grasso e così ci ritroviamo con un aspetto più vecchio.
I problemi come la pelle cascante e depositi di grasso intorno agli occhi possono essere risolti con un intervento di chirurgia plastica delle palpebre, più comunemente chiamato blefaroplastica .

Alcune persone hanno questa operazione a 20 o 30 anni per ragioni genetiche, di palpebre gonfie e grandi per natura.

Si interviene sulla pelle e sui muscoli per rimuoverne il tessuto in eccesso. Il chirurgo plastico effettua delle piccole incisioni nelle pieghe naturali della palpebra sotto le ciglia inferiori. Poiché queste incisioni seguono i contorni naturali delle palpebre e la linea delle ciglia, qualsiasi cicatrice rimane comunque mimetizzata.

Dopo le incisioni, il chirurgo plastico rimuove il grasso in eccesso di pelle e muscoli. Il grasso può essere poi ridistribuito (a seconda delle pelle e dei muscoli) per lisciare la palpebra.

Talvolta i chirurghi plastici possono eseguire delle incisioni interne alle palpebre ( transcongiuntivale). Questa tecnica è più comune nei pazienti più giovani, ma non è indicata per rimuovere la pelle in eccesso. Per un lifting delle palpebre che comporta questo tipo di incisione, viene infatti utilizzato il laser.

I Rischi della Blefaroplastica

Ogni anno decine di migliaia di persone si sottopongono ad una blefaroplastica e la maggior parte dei pazienti non ha complicazioni.
In qualsiasi intervento di chirurgia plastica ci sono sempre alcuni rischi, tra cui ecchimosi, infezioni, cicatrici, allergie o danni ai tessuti. Queste complicazioni sono molto rare, ma devono comunque essere messe a conoscenza del paziente durante la consultazione.
Se stai pensando che òa blefaroplastica (o chirurgia delle palpebre) sia per te una buona opzione, ricorda di dover sempre seguire tutte le istruzioni del tuo chirurgo plastico.